impermeabilizzazioneIsolare le parti esterne della tua abitazione ha carattere di priorità se vuoi preservarla da infiltrazioni d'acqua.

Oggi esistono un’infinità di materiali per impermeabilizzare le aree esposte a maggior rischio di infiltrazione di acqua.

Oggetti di intervento frequente sono il tetto e le fondazioni, il primo perché costantemente esposto a pioggia e neve, il secondo perché sottoposto agli effetti della risalita dell'acqua per capillarità.

La relativa incidenza sull’ammontare del preventivo di ristrutturazione dovrebbe spingerti a considerare l’esecuzione di questi lavori.

Impermeabilizzare e coibentare risulta prioritario se volete evitare infiltrazioni d'acqua all'interno di una struttura, ridurre la dispersione di calore verso l’esterno (durante la stagione fredda) o, viceversa, impedire che il flusso termico penetri nell'edificio (durante la stagione calda).

Eseguire tali interventi nel modo giusto è il primo passo per ottenere un’efficienza che duri nel tempo.

Quando è Necessario Impermeabilizzare?
Posizioniamo l’impermeabilizzazione dove esiste un maggiore rischio di infiltrazione di acqua, come ad esempio il tetto, costantemente esposto alle piogge e alla neve, e le fondazioni, in modo da contrastare la risalita dell'acqua per capillarità.

Quando invece Coibentare?
La coibentazione è la soluzione ideale quando avete la necessità di creare un isolamento acustico, termico o termoacustico. Interponiamo, tra le due parti, specifici materiali che non permettono lo scambio di calore, nel caso di isolamento termico, o lo scambio di vibrazioni, nel caso di isolamento acustico.

Questa tecnica riveste una grande importanza in molti processi industriali, per motivi di natura tecnica, ma anche in ambito domestico, soprattutto per i nuovi e sempre più necessari criteri di efficienza energetica di una abitazione.

Per un comfort ottimale all’interno della vostra casa è essenziale riuscire a mantenere una temperatura costante per ridurre le perdite di calore verso l’esterno, durante l’inverno, e l’ingresso del calore in casa durante l’estate.

Isolare il vostro immobile attraverso soluzioni tecnologiche e costruttive porta a due grandi vantaggi:
Per Le Vostre Tasche: Isolando La Casa Si Riducono Le Dispersioni Termiche E Di Conseguenza Le Bollette.
I Consumi Energetici Possono Scendere Fino Al 70-80% A Vantaggio Delle Vostre Tasche
Per L’ Ambiente: Isolando Si Riducono Le Emissioni Di Sostanze Nocive Ed Inquinanti.
Le modalità per isolare le pareti esterne di un edificio possono essere di tre tipi:
Isolamento Dall’ Esterno
Isolamento In Intercapedine
Isolamento Dall’ Interno